BITCOIN POTREBBE SALIRE A 15.800 DOLLARI A MEDIO TERMINE, L’ANALISTA SPIEGA PERCHÉ

0 Comments

Mentre la Bitcoin lotta per continuare il suo slancio rialzista oltre i 12.000 dollari, un analista vede ancora la crittovaluta rompersi al di sopra del livello di 15.000 dollari.

Josh Olszewicz, nel suo tweet del lunedì, ha ritratto la tendenza al rialzo della Crypto Cash su un popolare strumento di canale di tendenza chiamato Pitchfork di Andrews. L’analista del grafico ha detto che la crittovaluta potrebbe tentare una corsa al rialzo verso i 15.800 dollari perché il suddetto livello funge da linea mediana del forcone.

LA DEFINIZIONE DA MANUALE DELLO STRUMENTO PITCHFORK

La definizione da manuale dello strumento Pitchfork di Andrew nota che il prezzo tende sempre verso la linea mediana. I trader identificano il suddetto livello per definire la loro distorsione del mercato a lungo termine. Pertanto, se il prezzo si rompe al di sopra di esso, allora l’asset ha la probabilità di continuare la sua corsa al rialzo verso la linea di tendenza della resistenza superiore del forcone.

Al contrario, la rottura al di sotto della linea mediana indica una caduta verso la linea di tendenza di supporto più bassa del Pitchfork.

Olszewicz ha individuato il prezzo Bitcoin al di sotto della linea mediana. Ma ha anche notato il rimbalzo aggressivo della criptovaluta che ha reso più probabile il test del livello medio piuttosto che la caduta verso il supporto più basso, come mostrato nell’illustrazione qui sotto.

„Un potenziale nuovo Bitcoin PF è emerso con punti di ancoraggio nel 18 dicembre, 19 giugno e marzo 2020“, ha detto il signor Olszewicz, indicando i tre perni durante la fase iniziale del trend.

„La linea mediana è attualmente vicina ai 15.800 dollari“, ha aggiunto.

I RISCHI NEGATIVI DI BITCOIN PF

La prospettiva PF lascia anche Bitcoin a rischio di correggere più in basso nel caso in cui non riesca a superare la sua linea di tendenza più vicina. Come mostra il grafico qui sopra, il prezzo è a un passo dal rompere la sua resistenza ascendente e pianificare una marcia verso la linea mediana. Tuttavia, ultimamente i suoi tentativi sono falliti.

BTC/USD, in più occasioni, ha rotto al di sopra della linea di tendenza della resistenza. Ma le mosse si sono rivelate un fakeout. Allo stesso tempo, la coppia è riuscita a trovare supporto a livelli di Pitchfork inferiori.

Questo ha migliorato la probabilità che la criptovaluta colpisca livelli più alti, anche se rimane all’interno della sua attuale fase di consolidamento a lungo termine.

Nel frattempo, il grafico di Olszewicz ha identificato 6.000 dollari e livelli superiori come fondi Pitchfork. Detto questo, la probabilità che il Bitcoin scenda al di sotto dell’attuale livello di supporto potrebbe spingere il suo prezzo ad almeno 6.000 dollari.

ALTRI INDICATORI

Nonostante il PF mostri un conflitto di pregiudizi, altri indicatori sono ancora ottimisti riguardo ad un’encierro nel mercato Bitcoin. Il cofondatore dei Blockroots, Josh Rager, ne ha indicato uno nel suo tweet di lunedì. L’analista ha detto che il prezzo del Bitcoin ha segnato la sua chiusura settimanale sopra gli 11.600 dollari, un livello di resistenza precedente che si è tenuto per diversi anni.

„Ora sta tenendo come supporto fino ad ora“, ha aggiunto. „Se il quotidiano può rimanere sopra i $10.500 e settimanale circa $11.500 – dovrebbe essere una continuazione al rialzo se così fosse“.

Il sig. Rager ha già discusso in precedenza la probabilità che la Bitcoin torni a raggiungere il suo massimo del 2019, vicino ai 14.000 dollari.