CVM approva il primo fondo 100% Bitcoin di QR Asset in Brasile

0 Comments

La Securities and Exchange Commission (CVM) brasiliana ha approvato la creazione del primo fondo 100% backed in Bicoin do Brasil.

Così, QR Asset Management, asset manager della holding QR Capital, ha lanciato giovedì il primo fondo con allocazione completa in Bitcoin do Brasil, QR BTC MAX FIM IE.

Con una gestione passiva e un investimento minimo di 50.000 R$, il fondo sarà rispecchiato nella redditività del bitcoin e, pertanto, non addebiterà una commissione di performance.

Il prodotto apre, in Brasile, l’investimento nella principale criptomeda del mercato in modo regolamentato e con le migliori pratiche di custodia istituzionale, con una commissione di amministrazione di solo 0,9% all’anno.

Con l’aspettativa di raggiungere un valore netto di 100 milioni di R$ nei primi 12 mesi, il fondo è già disponibile per l’investimento in un primo momento sul sito web di QR Asset e sulla piattaforma Órama.

QR BTC Max acquista bitcoins direttamente da broker stranieri regolamentati nei loro paesi d’origine. Questa innovazione, portata sul mercato da QR Asset, è in linea con le regole della Securities Commission (CVM), che permettono ad un fondo allocato al 100% di bitcoin con questo design di essere aperto ad investitori qualificati, e non solo ad investitori professionali.
Bitcoin

Oltre a presentarsi come un modo semplice e sicuro per gli investitori di esporsi passivamente al bitcoin, il fondo si posiziona come una nuova opzione per la diversificazione del portafoglio in uno scenario di basso rendimento degli investimenti a reddito fisso, prospettiva di inflazione e svalutazione delle valute fiduciarie.

Per Fernando Carvalho, CEO di QR Capital Holding, il momento del lancio di QR BTC Max non potrebbe essere più tempestivo:

„Stiamo vivendo un momento di storici bassi tassi di interesse e quindi gli investitori stanno iniziando a cercare di diversificare il portafoglio in prodotti che hanno liquidità, come il bitcoin. A ciò si aggiunge l’impatto della crisi sul mercato dei cambi. La Bitcoin finisce per agire come una doppia copertura, in quanto è una merce digitale scambiata in dollari sul mercato mondiale. Anche le attività hanno avuto un significativo apprezzamento nel 2020, anche con lo scenario attuale“, ha detto.

Theodoro Fleury, gestore di QR Asset Management, spiega il vantaggio di investire in bitcoin attraverso il fondo, piuttosto che acquistare autonomamente dai broker:

„Tutti i processi sono di responsabilità del gestore, eliminando la necessità per l’investitore di occuparsi di portafogli digitali, chiavi private e scambi – sostiene Fleury – La custodia dei beni gestiti avviene in un deposito a freddo profondo, cioè un tipo di hard disk senza accesso a internet, che garantisce la massima sicurezza per i bitcoin“. Gli investitori non hanno accesso a questo tipo di custodia e, attraverso il fondo, possono godere di questa sicurezza“, ha detto.

Le attività più forti

Il modello BTC MAX QR è già convalidato sul mercato mondiale.

Il più grande fondo d’investimento digitale al mondo, 100% allocato in bitcoin e con gestione passiva, è di proprietà del gestore statunitense Grayscale, con 4,9 miliardi di dollari in gestione.

In Brasile, lo scenario di crisi ha fatto sì che la domanda di fondi d’investimento cripto regolamentati sia aumentata rispetto all’anno scorso.

Nel dicembre 2019 erano presenti cinque fondi che, insieme, ammontavano a 1,3 mila azionisti e circa 26 milioni di R$ di patrimonio netto.

Secondo il sito web di CVM, al 21 settembre i nove fondi avevano accumulato 16,7 mila azionisti e 210 milioni di R$ in PL. E ora, il decimo fondo è attivo, offrendo per la prima volta sul mercato brasiliano l’intero investimento in bitcoin.
Hedge

La Bitcoin, creata subito dopo la crisi finanziaria del 2008 con l’intento di rifugiarsi in scenari impegnativi, è diventata la più grande e importante delle criptomorfe. L’attività è stata citata come opzione per i nomi riconosciuti sul mercato mondiale.

Luiz Stuhlberger, di Verde Asset Management, che ha il più grande fondo multimercato al di fuori degli Stati Uniti, crede nella valuta come investimento e riserva di valore.

Renaissance Technologies, uno dei più grandi fondi quantistici del mondo, ha annunciato che inizierà ad investire in bitcoin.

In una lettera aperta al mercato, uno dei pionieri degli investitori di hedge fund, Paul Tudor Jones, ha anche detto che il bitcoin è una forma importante di riserva di valore e ha rivelato che sta investendo nella valuta.